L’ultima (s)cena

L'ultima (s)cena

La Borelli è l’artista per eccellenza deI film in cui la lingua è il corpo umano nella sua plasticità sempre rinnovantesi” Antonio Gramsci

“Splende, nell’Italia di Giolitti, la suprema, divina Borelli” (E.F. Palmieri)

L’ultima (s)cena – di Mavi Gianni

Invito a cena speciale oggi, nella gloriosa Casa Lydia Borelli, luogo di sosta necessario per artisti, dove hanno vissuto e ancora vivono, tanti nomi che hanno fatto la storia del nostro teatro e cinema italiano.

Tra una portata e l’altra, gli artisti presenti celebreranno proprio lei, la donna per cui nacquero neologismi come “borellismo” e “borelleggiare” a significare l’imitazione della “fatale” nell’arte e nella vita. Ma per qualcuno di loro sarà l’ultima (S)cena. Un delitto crudele e inaspettato sul quale occorre indagare per scoprire tutta la brutalità del caso.